Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

BERLINO – La capitale risorta

1 Luglio 2020 - 5 Luglio 2020

Posti disponibili

1° GIORNO ( Mercoledì, 1 luglio)

Ritrovo dei Signori partecipanti presso il parcheggio del palazzetto dello sport di Parma e partenza alla volta di Milano in pullman.
Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Berlino.
All’arrivo visita panoramica della città’ in pullman:
Kurfurstendamm, anche chiamata Kù’damm dai berlinesi, era l’antica strada che i principi elettori percorrevano per andare a caccia. Adesso è il viale di passeggio più amato di Berlino, il boulevard lungo 3,5 km che collega piazza Breitscheidplatz con la Chiesa commemorativa dell’Imperatore Guglielmo.
Tiergarten, il polmone verde della metropoli. Rappresenta per Berlino quello che il Central Park rappresenta per New York.
Hauptbanhof la stazione centrale di Berlino è uno dei progetti architettonici più spettacolari della capitale.
Quartiere governativo Tiergarten: è uno dei quartieri meno densamente popolati di Berlino, proprio perché ne fa parte l’enorme parco cittadino da cui prende il nome e che ne occupa gran parte dello spazio. I suoi confini coincidono spesso con i più importanti edifici della città e le (poche) vie del quartiere sono popolate soprattutto da turisti.
Porta di Brandeburgo: è considerata il simbolo di Berlino e il ricordo della passata separazione. La porta è stata costruita alla fine del XVIII secolo, a somiglianza dei Propilei di Atene, tra Strasse del 17 Juni e Pariserplatz e, dalla costruzione dell’adiacente Muro di Berlino fno al 1989, la porta era circondata dalla fascia della terra di nessuno. Oggi la porta è accessibile a tutti ed è diventato il simbolo della Germania unita.
Pariser Platz: è la piazza principale di Berlino, situata in pieno centro storico nel quartiere del Mitte. Racchiude intorno a sé degli elementi fondamentali dal punto di vista turistico di Berlino: la Porta di Brandeburgo e Unter den Linden. La piazza di Parigi deve il suo nome alla occupazione della città da parte dei francesi durante l’alleanza del 1812, che vedeva uniti la Gran Bretagna, alcuni Stati tedeschi, la Prussia, l’Impero russo e la Svezia, per sconfiggere l’Impero francese comandato da Napoleone Bonaparte.
Al termine sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

2° GIORNO (giovedì, 2 luglio)

Prima colazione in hotel.
Alle ore 09.00 visita della Torre della Televisione. E’ convinzione diffusa che la Torre della televisione di Berlino sia alta 365 metri – un metro per ogni giorno dell’anno – e che sia stato proprio Walter Ulbricht, presidente della Repubblica Democratica Tedesca dal 1960 al 1973, a scegliere questo numero affinché ogni bambino potesse facilmente ricordarlo. In realtà l’altezza effettiva della torre è di 368 metri.

Visita al monumento all’Olocausto, che commemora gli ebrei vittime del genocidio nazista. Si trova nel quartiere di Mitte, lungo una sezione di quella che un tempo era la terra di nessuno tra i due lati del Muro, poco lontano dalla Porta di Brandeburgo.

Proseguimento delle visite con Postdamer Platz. E’ il più sorprendente esempio di come, negli anni Novanta, il rinnovamento urbano abbia potuto trasformare Berlino nella “Nuova Berlino” di oggi. Di fatto, la piazza non è una vera e propria piazza, ma una zona costituita da tre aree, note con Daimler City, Sony Center e Beshein Centre che hanno letteralmente reinventato un terreno desolato dove fino al 1989 il Muro separava Berlino Est da Berlino Ovest.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio visiteremo il Checkpoint Charlie, uno dei più noti punti di passaggio negli anni della guerra fredda. Qui capeggiava il cartello che fu il simbolo della divisione di Berlino e un monito per chiunque voleva avventurarsi al di là del muro: YOU ARE NOW LEAVING THE AMERICAN SECTOR – STATE LASCIANDO IL SETTORE AMERICANO. Se oggi Checkpoint Charlie è ancora un’icona della divisione politica e del significato stesso del concetto di “confine”, fino alla caduta del muro – avvenuta il 9 novembre 1989 – esso ha rappresentato il punto di passaggio tra due realtà: l’Ovest e l’Est, il Capitalismo e il Comunismo, la libertà e la sua privazione.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Dopo cena sarà possibile passeggiare nel piccolo quartiere di Nikolaiviertel che il governo della RDT fece ricostruire simile all’antico nucleo medioevale dove abitava una comunità di pescatori che fondò la città.

3° GIORNO (Venerdì, 3 luglio)

Prima colazione in hotel.
Mattinata dedicata alla visita dell’ isola dei Musei, detta anche “Atene sulla Sprea”. Soltanto pochi luoghi al mondo possono vantare così importanti collezioni archeologiche e storiche come i Musei statali di Berlino. La nostra visita si incentrerà su alcune specifiche opere di grande valore culturale scelte per voi, come il gigantesco Altare di Pergamo (compatibilmente ai lavori di restauro in corso), la strada di Babilonia e il famoso busto di Nefertiti capolavoro dell’arte egizia del nuovo regno.

Entrate programmate al Pergamonmuseum (ore 10.30), e Neues Museum ( ore 12.30 ).

Pranzo alla pizzeria 12 Apostoli nei pressi dell’isola del Musei.

Seguirà la visita alla Alte National Galerie con entrata alle ore 16.45.
Realizzata da Johann Heinrich Strack. La galleria ospita opere di importantissimi artisti tedeschi e francesi quali Monet, Manet, Renoir, Caspar David Friedrich, Bocklin, ecc…
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

4° GIORNO (sabato, 4 luglio)

Prima colazione in hotel.

Mattinata dedicata alla visita della Gemaldegalerie con entrata alle ore 10.00, la Galleria dei dipinti. Situata nel Kulturforum a piazza Postdamer Platz, presenta i capolavori dell’antica pittura occidentale e ospita una delle più significative collezioni di pittura europea al XIII fino al XVIII secolo, con circa 2.700 capolavori di tutte le epoche: pittura italiana dal XIV al XVIII secolo, pittura olandese del XV-XVI secolo, pittura tedesca antica del tardo gotico e Rinascimento. Nelle stanze espositive inondate dalla luce del giorno, sono collocati dipinti famosi in tutto il mondo e una delle più grandi collezioni al mondo di opere di Rembrandt, insieme a dipinti realizzati da Van Eyck, Bruegel, Durer, Raffaello, Tiziano, Caravaggio e Rubens.

Ci spostiamo poi alla East Side Gallery, considerata la più lunga galleria d’arte all’aperto del mondo. E’ il maggior tracciato rimasto in posizione originale del muro di Berlino.
Pranzo libero.
Visita al Museo Ebraico, monumento alla storia sociale, politica e culturale degli ebrei, opera dell’architetto Daniel Libeskind. Lo spettacolare Berlin Judisches Museum è considerato, per i suoi contenuti e la sua architettura, un’eccellenza mondiale.
Alle ore 20.00 visita guidata del Reichstag, sede del Parlamento tedesco e salita alla grande cupola di vetro. Il Reichstag è stato costruito alla fine del XIX secolo da Paul Wallot e, come recita l’iscrizione sul frontone, è stato dedicato al popolo tedesco. L’edificio, dopo esser stato in parte distrutto dallo storico incendio del 1933 che determinò la “caccia ai comunisti” da parte di Hitler, è stato meravigliosamente restaurato dall’architetto Sir Norman Foster. La nuova e grande cupola trasparente in vetro e acciaio è un modello di tecnologia e di innovazione per il risparmio energetico prodotto: gli specchi disposti intorno ad un grande cono riflettono nella sala la luce che entra dalla cupola. L’architettura moderna del Reichstag, oltre a rispettare l’impronta dell’edificio originale, è ben inserita nell’armonia del quartiere del Governo e dalla cima della cupola si ammira un bel panorama su Tiergarten, sulla porta di Brandeburgo e Potsdamer Platz.

Cena libera.
Rientro in hotel, pernottamento.

5° GIORNO (domenica, 5 luglio)

Prima colazione in hotel e partenza h. 09.00 per Potsdam, considerata la Versailles di Berlino. Sorge in un bellissimo tratto ricco di boschi e laghi sulla riva media dell’Havel a sud ovest della città. Fu residenza dei re prussiani. Potsdam è simbolo di quello spirito che unisce in se “la città dei soldati” e “il vivaio dell’esercito” con la città dei castelli, dei giardini, dei boschi di caccia. Alle ore 10.40 visiteremo il singolare parco e il castello di Sans Souci, residenza estiva di Federico il Grande, espressione d’arte rococò tra le più raffinate della Germania.
Pranzo libero.
Trasferimento in tempo utile all’aeroporto e partenza con volo per Milano.
Pullman per Parma.


Per Info e prenotazioni compila il modulo o chiama allo 0521 922435



Dettagli

Inizio:
1 Luglio 2020
Fine:
5 Luglio 2020
ASSICURATIVA: POLIZZA INA ASSITALIA N. 00017801

ORGANIZZAZIONE TECNICA: Fuoricittà Viaggi

Autorizzazione all’esercizio rilasciata dalla Provincia di Parma, protocollo n.17469 del 10 marzo 2010

IN CASO DI EVENTUALI CONTROVERSIE IL VIAGGIATORE SI POTRA’ RIVOLGERE DIRETTAMENTE ALLA SEDE DELLA FUORICITTA’ VIAGGI, VIA SPEZIA 28/E – PARMA

COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA LEGGE 3 AGOSTO 1998 N.269:
“la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.