Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

I ROLLI DI GENOVA – la nobiltà al tempo dell’antica Repubblica

26 Marzo 2024

Partenza alle ore 07.00 dal parcheggio del palazzetto dello Sport per Genova. La giornata sarà dedicata a due dei principali palazzi del “sistema dei palazzi dei Rolli”, sito incluso nel Patrimonio dell’umanità UNESCO situato nel centro storico di Genova, che comprende un gruppo di 42 edifici. I palazzi dei Rolli comprendono una serie di edifici tardo-rinascimentali e barocchi, solitamente di tre o quattro piani “con spettacolari scaloni aperti, cortili e loggiati che si affacciano su giardini”. Questi palazzi nobili, al tempo dell’antica Repubblica, erano obbligati, attraverso un sorteggio dalle liste degli alloggiamenti pubblici (dette “rolli”), ad ospitare le alte personalità che si trovavano a Genova in visita di Stato. La prima visita prevista è a palazzo Gerolamo Grimaldi, conosciuto anche come palazzo della Meridiana. Una struttura del 16° secolo, aperta al pubblico solo dal 2010, “sorprendentemente elegante in cui convivono armoniosamente architetture e stili diversi, affreschi e decorazioni pittoriche di grandissimo pregio, un delizioso spazio all’aperto”. Costituisce una delle prime e più significative testimonianze del rinnovamento architettonico genovese; prende il nome dall’orologio disegnato sulla facciata e dà il nome anche alla piazza sottostante, nell’area storica più visitata di Genova.

Pranzo libero.

Nel primo pomeriggio visita al palazzo privato Nicolosio Lomellino o Palazzo Podestà, uno dei palazzi dei Rolli tra i più spettacolari del “sistema”. Edificio nobiliare edificato tra il 1563 ed il 1569 nel corso dei secoli ha subito svariati passaggi di proprietà, ognuno dei quali ha contribuito a renderlo sempre più spettacolare: in uno di questi cambi nel 1865 il proprietario divenne Andrea Podestà, dal quale ha preso il nome conosciuto oggi. Oggi appartiene alla famiglia Bruzzo. Il palazzo sin da subito fu iscritto nel primo “bussolo del Rollo” del 1576, degno quindi, per la sua ricchezza e magnificenza, di ospitare papi, re ed imperatori e rilevato dallo stesso Pietro Paolo Rubens quale modello di residenzialità genovese. Restaurato nel 2004, in occasione di Genova capitale Europea della Cultura, è ora accessibile al pubblico.

Rientro a Parma per l’ora di cena.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: EURO 110.00 A PERSONA     

PRENOTAZIONI E SALDO ENTRO IL 15 MARZO O AL RIEMPIMENTO DEL GRUPPO

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Pullman GT
  • Accompagnatore dell’agenzia
  • Visita guidata palazzo della Meridiana
  • Visita guidata palazzo Lomellino
  • Assistenza culturale prof.ssa Eles Iotti
  • Auricolari per tutta la durata della gita
  • Assicurazione sanitaria

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Pasti non menzionati
  • Le mance, gli extra personali e tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”
ASSICURATIVA:  POLIZZA  GENERALI  N. 420611374

ORGANIZZAZIONE TECNICA: Fuoricittà Viaggi

Autorizzazione all’esercizio rilasciata dalla Provincia di Parma, protocollo n.17469 del 10 marzo 2010

IN CASO DI EVENTUALI CONTROVERSIE IL VIAGGIATORE SI POTRA’ RIVOLGERE DIRETTAMENTE ALLA SEDE DELLA FUORICITTA’ VIAGGI, VIA SPEZIA 28/E  – PARMA

COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA LEGGE 3 AGOSTO 1998 N.269: “la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.


Per Info e prenotazioni compila il modulo o chiama allo 0521 922435




    IBAN UNICREDIT: IT24G0200812701000100900744


    Dettagli

    Data:
    26 Marzo 2024
    Categoria Evento:
    IBAN  UNICREDIT
    IT24G0200812701000100900744
    ASSICURATIVA: POLIZZA INA ASSITALIA N. 00017801

    ORGANIZZAZIONE TECNICA: Fuoricittà Viaggi

    Autorizzazione all’esercizio rilasciata dalla Provincia di Parma, protocollo n.17469 del 10 marzo 2010

    IN CASO DI EVENTUALI CONTROVERSIE IL VIAGGIATORE SI POTRA’ RIVOLGERE DIRETTAMENTE ALLA SEDE DELLA FUORICITTA’ VIAGGI, VIA SPEZIA 28/E – PARMA

    COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA LEGGE 3 AGOSTO 1998 N.269:
    “la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.