I TESORI DI AQUILEIA E CIVIDALE

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

I TESORI DI AQUILEIA E CIVIDALE

5 Ottobre 2019 - 6 Ottobre 2019

Posti disponibili

5 ottobre 2019

Partenza alle ore 06.30 con pullman GT dal parcheggio del palazzetto dello sport di Parma per Cividale, cittadina molto rinomata in Friuli per il suo passato longobardo e le sue bellezze architettoniche, Patrimonio dell’Unesco. Dal suo grazioso centro storico, ricco di testimonianze importanti, le possibilità di visita sono diverse: dal monastero di S.Maria in Valle al Tempietto Longobardo, dal Duomo di Santa Maria Assunta all’adiacente museo Cristiano che ospita opere di grandissimo valore, dall’Ipogeo celtico al famoso Ponte del Diavolo sul Natisone.

Pranzo libero.

Trasferimento in serata a Grado.

Cena e pernottamento in hotel 4****.

 

6 ottobre 2019

Prima colazione in hotel.

Giornata dedicata ad Aquileia con l’importante ed interessante mostra dedicata ai “Magnifici Ritorni”. Un viaggio a ritroso nel tempo con ben 120 tesori aquileiesi, attualmente conservati al Kunsthistorisches Museum di Vienna, che rientrano “a casa” dopo quasi 200 anni. Un “magnifico” ritorno per festeggiare i 2200 anni dalla fondazione di Aquileia. Oltre alla mostra la giornata prevede la visita di quanto l’ex colonia romana da sempre eccezionalmente offre, come la Basilica, il Battistero, la sudhalle, domus e Palazzo episcopale.

Pranzo libero.

Nel tardo pomeriggio rientro a Parma per arrivo previsto in tarda serata.

PRENOTAZIONI ENTRO IL 4 SETTEMBRE 2019 O AL RAGGIUNGIMENTO DEL GRUPPO

 

Dettagli

Inizio:
5 Ottobre 2019
Fine:
6 Ottobre 2019
Categoria Evento:
ASSICURATIVA: POLIZZA INA ASSITALIA N. 00017801

ORGANIZZAZIONE TECNICA: Fuoricittà Viaggi

Autorizzazione all’esercizio rilasciata dalla Provincia di Parma, protocollo n.17469 del 10 marzo 2010

IN CASO DI EVENTUALI CONTROVERSIE IL VIAGGIATORE SI POTRA’ RIVOLGERE DIRETTAMENTE ALLA SEDE DELLA FUORICITTA’ VIAGGI, VIA SPEZIA 28/E – PARMA

COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA LEGGE 3 AGOSTO 1998 N.269:
“la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.